Editore: David and Matthaus

Genere: Biografia romanzata

Isadora Duncan

…ha fatto scandalo il mio comportamento.
Ma ballerò e li inchioderò alle sedie.

Nizza 1927. Isadora Duncan, celebre danzatrice americana, vive quasi in povertà circondata da amici che si prendono cura di lei. Il tempo scorre tra le preoccupazioni della messa all’asta della sua casa a Neuilly, la preparazione di un nuovo spettacolo e i ricordi del passato. Quelli belli, emozionanti, racchiusi in un baule, e quelli dolorosi, conservati in una scatola blu. Isadora torna alla sua infanzia in America, con la madre e i fratelli, tra le difficoltà economiche e l’abbandono del padre. L’amore per la danza e la volontà di aprire una scuola per formare allieve libere la porteranno a Londra, Parigi, Berlino e Mosca, da un amante all’altro, attraverso indicibili dolori e grandi acclamazioni. Il passato e il presente si fondono, si confondono e lasciano segni indelebili nel corpo e nella mente di questa danzatrice rivoluzionaria, ancora oggi punto di riferimento per le giovani ballerine. La figura eccentrica ed estrema di Isadora Duncan viene raccontata in questo libro attraverso una scrittura sublime, ritmata, che segue i passi della ballerina e ci trascina nel suo vortice di emozioni, turbamenti e dolori.